All You Need is Beer

“All You Need is Beer” festival della birra artigianale, è il nome che abbiamo scelto per realizzare una delle idee principe di quest’anno sociale, che si è concretizzata il 1 ottobre 2016 presso il meraviglioso Parco di San Michele, a Cagliari.

In una cornice splendida, con il Castello di San Michele aperto eccezionalmente per l’evento e la veduta mozzafiato della nostra amata città, abbiamo offerto a oltre mille nostri concittadini la possibilità di degustare delle birre artigianali nostrane accompagnate da piatti tipici preparati dal ristorante “Skyline” e da degustazioni di formaggi e affettati sardi offerti generosamente dagli sponsor dell’evento. Più che un festival, è stata una sfida che ha richiesto il lavoro di tutti i soci del Rotaract Club Cagliari per oltre 3 mesi, ma grazie al fine benefico dell’evento abbiamo realizzato diverse collaborazioni con associazioni e imprenditori locali che ci hanno aiutato sia come sponsor sia come partner.

La vera protagonista della serata, la birra artigianale 100% sarda, è stata servita dai birrifici più rinomati della nostra isola quali: Barley, Rubiu, 4 Mori, Birrificio di Cagliari, Hop us est e Chemu che hanno sposato totalmente la nostra causa.

Il nostro intento è stato quello di devolvere il ricavato a molteplici opere di service. In primo luogo cardio-proteggere la ExVetreria di Pirri tramite l’acquisto di un defibrillatore semiautomatico e sostenere le spese per l’installazione di un leggio informativo turistico presso un sito di interesse culturale. Inoltre è stata finanziata una borsa di studio per una ragazza africana albina che abbiamo già avuto il piacere di aiutare per due anni ed infine partecipato assieme al nostro Rotary Padrino, il Rotary Club Cagliari, alla formazione di una borsa di merito per una start up emergente nell’ambito del sociale.

La degustazione è stata accompagnata dalle musiche di 4 differenti band che hanno spaziato tra tutti i generi musicali e presentati dalla giornalista Veronica Fadda.
Ha aperto la serata il duo acustico formato dalla nostra socia Silvia Pasquini e suo fratello Marco. Di seguito si sono esibiti i “Chivas Jazz”, i “Generation Zero” e per la chiusura i “Regrowth”.
Il festival è stato ulteriormente arricchito dalla partecipazione di numerosi artigiani sardi che hanno mostrato pazientemente i segreti dei loro antichi mestieri.

Alessandro Usai